Cicoriette selvatiche con purè di fave

Vi presento una ricetta tipica della cucina contadina salentina, un piatto unico in cui i due gusti si sposano perfettamente tanto da renderlo uno dei piatti più apprezzati. Piatto che rispecchia perfettamente la cucina mediterranea, ideale poi per chi non mangia carne.

Ingredienti per 6 persone:

1kg di fave secche sgusciate, 1kg di cicoriette selvatiche, 1 patata, 1 gambo di sedano, 1 cipolla, uno spicchio d'aglio, un peperoncino, olio extravergine di oliva.

Preparazione:

La sera prima della cottura, mettere a bagno le fave; la mattina seguente toglierle dall'acqua e versarle in una pentola che le contenga senza essere troppo grande, aggiungere la patata tagliata a pezzi, il gambo di sedano, uno spicchio d'aglio, la cipolla intera, sale. Lasciare cuocere a fuoco moderato per circa un'ora, schiumando le fave appena cominceranno a bollire. A cottura ultimata con un mestolo di legno o con una frusta ed un po' di energia, dare al purè una bella sbattuta per ottenere un composto omogeneo.

Lavare e pulire accuratamente le cicoriette, lessarle in abbondante acqua salata senza farle scuocere. In una padella che possa contenerle fare riscaldare olio d'oliva, spicchi d'aglio, e peperoncino; appena tolte dall'acqua le cicoriette, versarle nella padella e farle letteralmente saltare per qualche minuto.

Portare a tavola in un largo piatto, possibilmente di creta, le cicoriette e le fave insieme. Condire solo le fave con olio extravergine di oliva a crudo. Se gustato potete accompagnare il piatto con crostini di pane casareccio.

Vino consigliato da abbinare naturalmente: Rosato del salento.

Buon appetito.