VIDEO | Documentario: Enzo Tortora, che non sia un'illusione

Dic
02

Il 18 maggio 1988 Enzo Tortora moriva per mano della giustizia infame di un non-Stato di diritto, durante tutta questa settimana lo ricorderò. Riposa in pace Enzo. |  Su Enzo Tortora, sulla sua storia, sul "caso Tortora" e la battaglia politica su di esso incardinata sono state dette tante cose, troppe e, spesso, male. Questo film-documento non vuole aggiungere nulla al "già detto", non ha questa "ambizione", ma un'altra, molto più umile, quella di provare, per una volta, a ricostruire i fatti partendo dai documenti, dalle voci, dagli atti giudiziari, da Enzo Tortora. Inoltre, esiste anche una motivazione "personale" che ha determinato la nascita di questo progetto: l'obiettivo di raccontare, senza grandi pretese, il "mio" Enzo Tortora, ma... sto svelando la fine del film, perciò mi taccio.

Posted By Rob leggi tutto

Toh... l'Italia e la casta dei giornalisti col suo Ordine in pompa magna si sono accorti che in Italia esistono leggi illiberali. Italiani, popolo di sbadati.

Ott
05

Negli anni '70, proprio per contestare l'anti-costituzionalità delle leggi sulla stampa limitatrici dell'art. 21 Cost., i radicali giornalisti davano la loro firma ai giornali e ai settimanali più improbabili, anche lontanissimi dai radicali, solo per rivendicare la difesa della libertà di stampa e della Costituzione e VOLENDO correre il rischio di un processo proprio per sollevare la questione di costituzionalità davanti al giudice a quo. Oggi la casta dei "giornalisti" e tutti i populisti e demagoghi a buon mercato sono scandalizzati per la condanna di un direttore impiccato al cappio da lui stesso preparato e difeso... che Paese di merda l'Italia! 

Posted By Rob leggi tutto

Come Rai 1, dopo 30 anni di omertoso silenzio, ti sforna Enzo Tortora con una fiction ridicola. Si poteva fare di peggio? No.

Ott
02

La fiction di Rai 1? Una delusione colossale! Tortora è trasfigurato non solo per ciò che concerne l'aspetto politico della sua vicenda, ma anche e soprattutto dal punto di vista umano. Il telespettatore viene volutamente distratto da un epifenomeno, la relazione sentimentale con Francesca Scopelliti, mentre tanti, troppi altri aspetti vengono ignorati (nel migliore dei casi), oppure biecamente "segnalati". Il danno arrecato ad Enzo è irrisarcibile, così come sono irrisarcibili anni ed anni di disinformazione e di occultamento della verità sul caso Tortora. Avevo in mente di provare a ricostruire questa storia con uno dei miei video, raccogliendo immagini e testimonianze sul web e montandole secondo una ben precisa idea che metteva al centro di tutto l'uomo Enzo, non altro... ma preferisco non farlo, preferisco che Enzo riposi davvero in pace, almeno questo glielo dobbiamo. 

Posted By Rob leggi tutto

No taxation without representation!

Ago
23

Oggi mi è arrivata una raccomandate dall'Agenzia delle Entrate. Dov'è la notizia? Non c'è infatti, perchè ogni anno, durante l'estate, mi arriva una raccomandata da parte dello Stato in cui mi si comunica con un burocratese terrorizzante che avrei mancato di dichiarare dei redditi, ingiungendomi di adempiere con sollecitudine al pagamento per non incorrere in sanzioni e maggiori aggravi. Ogni anno con regolarità impressionante il mio commercialista è costretto a recarsi presso la medesima Agenzia per spiegare la correttezza della mia dichiarazione e per sentirsi dire: "Ha ragione, è un errore". Quest'anno la raccomandata in questione mi era già arrivata e il mio commercialista aveva espletato la solita procedura, oramai routine, quindi l'arrivo della nuova raccomandata mi ha non poco spaventato. L'ho aperta e...

Posted By Rob leggi tutto

Del digitale terrestre e dintorni...

Apr
09

Il mercato televisivo in Italia? E' un non-mercato drogato dal canone Rai, da un monopolista che controlla il mercato pubblicitario e dall'estrema difficoltà di fare vera televisione, quella che, come accadeva in passato, permetteva di pensare e creare nuovi format, sperimentare nuove idee. Ora si compra la tv in scatola, come la carne simmenthal! Cosa cambierà tutto? La TV interattiva via web, perchè il collegamento dell'apparecchio televisivo al web consentirà di rendere chi guarda la Tv vero protagonista, non più passivo ed assuefatto recettore di comunicazione altrui, ma attore di una comunicazione nuova ed innovativa perchè bi-direzionale. Quale deficit dovrà pagare il nostro Paese rispetto agli altri? Il fatto di non avere una banda larga all'altezza. Come si potrà ovviare a ciò?

Posted By Rob leggi tutto

Come nacque la prima web tv radicale?

Ott
24

Care amiche, cari amici, care compagne, cari compagni, La prima web tv radicale nacque il 01 febbraio 2010 sulla base di una mia proposta, fatta al Seminario su internet e le nuove tecnologie, organizzato da Radicali Italiani nel gennaio del 2010; proposta che fu entusiasticamente accolta. A tal proposito, voglio ricordare, affinchè resti agli atti, le parole usate dall’ottimo direttore di www.radioradicale.it , Diego Galli, nei miei confronti, nella sua relazione sulla campagna internet per le regionali 2010: “La webtv è nata su idea, spinta, lavoro e investimento iniziale di Roberto Mancuso, che da anni la proponeva come strumento di comunicazione per l'area radicale”.

Posted By Rob leggi tutto

Pagine

Abbonamento a robertomancuso.net RSS